Notizie

« Indietro

FATTURA ELETTRONICA

 

 

In ottemperanza al Decreto Ministeriale n. 55 del 3 aprile 2013, entrato in vigore il 6 giugno 2013, questa Amministrazione, a decorrere dal 31 marzo 2015, potrà accettare esclusivamente fatture trasmesse in forma elettronica secondo il formato di cui all'allegato A "Formato delle fattura elettronica" del citato DM n. 55/2013.

 

 

Ai sensi dell'articolo 3 comma 1 del citato DM n. 55/2013, l'Amministrazione ha individuato gli uffici deputati alla ricezione delle fatture elettroniche, attribuendo ad ognuno di essi un Codice Univoco Ufficio, come riportato nella seguente tabella e sulla pagina dedicata al comune nell'Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA):

 

 

Codice Univoco IPA

Uffici

Responsabile

W8DQ62

Settore I – SERVIZI GENERALI

Dott. Filippo LORUSSO

3YBY4G

Settore II – SERVIZI DEMOGRAFICI

Dott. Filippo LORUSSO

DJ98FZ

Settore III – SERVIZI SOCIO-CULTURALI

Dott. Luigi CACCURI

6ELY4N

Settore IV – SERVIZI FINANZIARI

Dott.ssa Rosa DE PARIGI

ND1HhX

Settore V – ENTRATE TRIBUTARIE

Dott. Giuseppe COLELLA

2N6XLI

Settore VI – SERVIZI CONTRATTI E APPALTI

Dott.ssa Maria DEBELLIS

Y4VEI9

Settore VII – URBANISTICA-LAVORI PUBBLICI

Ing. Vito BERARDI

LW79N4

Settore VIII – POLIZIA MUNICIPALE E ATTIVITA' ECONOMICHE

Dott. Vito TANZI

PB2JPI

Settore IX – STAFF

Dott.ssa Maria Teresa CARBONARA

 

 

 

Il Codice Univoco Ufficio è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l'identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall'Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all'Ufficio destinatario.

 

Oltre al Codice Univoco Ufficio è obbligatorio, ai sensi dell'art. 25 e dell'art. 27 del Decreto Legge n. 66/2014 volti a garantire l'effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni attraverso l'utilizzo della Piattaforma per la Certificazione dei Crediti (PCC), che tutte le fatture emesse verso le PA riportino:

  • il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall'obbligo di tracciabilità di cui alla Legge n. 136 del 13 agosto 2010;
  • il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche;
  • il/i numero/i dell'impegno/i assunto/i a copertura finanziaria della spesa prevista, ai sensi dall'art. 191 del D.lgs 267/2000;
  • il responsabile del procedimento che ha ordinato la fornitura dei beni/prestazione del servizio.

 

Infine si invita a voler verificare, per quanto di proprio interesse, le "Specifiche operative per l'identificazione degli uffici destinatari di fattura elettronica" pubblicate sul sito www.indicepa.gov.it ed anche  la documentazione sulla predisposizione e trasmissione della fattura elettronica al Sistema di Interscambio (SDI) disponibile sul sito www.fatturapa.gov.it.


NEWS

Comunicato stampa - Servizio di Taxi Sociale

SETTORE URBANISTICA, ASSETTO DEL TERRITORIO, E.R.P. ED ESPROPRI - AVVISO

AVVISO PUBBLICO - AUTORITA' IDRICA PUGLIESE

MICROCREDITO E AUTOIMPIEGO

Installati contenitori per la raccolta dell’olio vegetale esausto

Risultati 1 - 5 su 13.
Articoli per pagina 5
di 3

Apri il documento riguardante la PEC - Posta Elettronica Certificata

Ufficio relazioni con il pubblico

Gare e Appalti

Apri la pagina dei Servizi Demografici del Comune di Mola di Bari

 

 

 

 

Urban2Mola

Servizio Civile Nazionale

Elenco siti tematici